Notizie

Ex Capo della divisione Quicktime afferma: “La nuova politica dell’App Store è una cosa buona per Android”

Tim Schaaf, ex responsabile della divisione Quicktime e ora dipendente Sony, in un’intervista rilasciata a Peter Kafka per All Things Digital, ha commentato le recenti decisioni di Apple ed in particolare le scelte compiute nell’App Store relative agli abbonamenti in-app e alla politica degli acquisti.

Mi sembra leggermente aggressiva” dice l’ex manager Apple, riferendosi alla decisione di escludere dall’App Store tutti gli sviluppatori che non si adegueranno alle nuove leggi, ossia offrire i propri prodotti e abbonamenti tramite App Store e senza venderli attraverso altri canali ad un prezzo più basso. “Decisamente un qualcosa che avvantaggerà Android” conclude, poi Schaaf, facendo riferimento ai termini meno proibitivi del servizio One Pass offerto da Google per gli acquisti in-app e al servizio di abbonamento. Ipotizzando implicitamente, che il passaggio dall’App Store all’Android Market sarà più facile di quanto previsto.

Sebbene la vicenda sia ancora alle fasi iniziali e sicuramente vedremo altri colpi di scena, vi chiedo “Secondo voi chi vincerà, Apple o Google?”

Via | CultofMac

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button