Il Desire S è l’evoluzione del modello precedente, aggiornato nel design e nella velocità. Si tratta di uno smartphone davvero molto interessante, dotato di un display capacitivo da 3,7”. Guardiamo assieme la nostra videoprova, direttamente dal Mobile World Congress di Barcellona.

Come molti di voi avranno notato, HTC è uno dei pochissimi brand che ha scelto di non utilizzare un processore dual-core, preferendo una CPU Snapdragon da 1 GHz: questa scelta è dovuta al fatto che gli ingegneri di HTC sono convinti che attualmente non esiste un software ottimizzato per l’utilizzo di processori a core multipli.

Eccovi la nostra videoprova:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Non chiamatemi fanboy, ma devo ammettere che personalmente le novità di HTC mi hanno deluso, e non poco. Quando ho provato i nuovi dispositivi, ho avuto la sensazione di averli già utilizzati perchè sono molto (e dico molto) simili ai modelli attualmente già in vendita.

L’unica reale novità, che ha lasciato tutti noi piacevolmente sorpresi è il Flyer, il nuovo tablet che HTC introdurrà nel mercato a breve: purtroppo però, non abbiamo avuto la possibilità di provarlo (erano disponibili 2 esemplari, saggiamente protetti in una vetrina) ma, appena sarà possibile, realizzeremo una videoprova dettagliata anche di questo dispositivo.