Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Charlie Miller vince il Pwn2Own Contest jailbrekkando l’iPhone 4 con un Exploit di Safari
Notizie

Charlie Miller vince il Pwn2Own Contest jailbrekkando l’iPhone 4 con un Exploit di Safari 

Charlie Miller si è aggiudicato il Pwn2Own contest grazie ad un exploit, basato su Safari, con il quale è riuscito a sbloccare un iPhone 4.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

L’annuale evento Pwn2Own è un’occasione in cui si riuniscono diversi hacker e sviluppatori con il compito di trovare e sfruttare delle nuove vulnerabilità presenti sui vari sistemi operativi e dispositivi, al fine di metterne in luce i punti deboli. Tra i tanti personaggio quest’anno quello sicuramente di maggiore importanza, visto il risultato ottenuto è Charlie Miller.

L’hacker è infatti riuscito a sbloccare un iPhone 4 attraverso un exploit basato su Safari. Per raggiungere questo risultato, Charlie si è collegato, tramite iPhone 4, ad un sito malevolo, lo stesso dei MacBook, e dopo aver fatto “crashare” Safari, è quindi riuscito ad entrare in possesso di alcune informazioni presente sull’iPhone relative alla rubrica contatti.

IL procedimento, eseguito su un iPhone 4 che montava iOS 4.2.1, a quanto sembra non potrà essere ripetuto sul nuovo firmware poiché ostacolato dall’ASLR.  Al momento non si sa se questo tool verrà rilasciato per permettere il Jailbreak di iOS 4.2.1, visto che non sembra essere più necessario dato il nuovo iOS 4.3. Tuttavia a Charlie Miller, vanno i complimenti degli esperti per l’operazione eseguita.

Via | RedmondPie

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.