Sempre più aziende sono interessate nello sviluppo del proprio sistema per le auto a guida autonoma. Samsung non poteva di certo mancare ed ora ha ottenuto il permesso per iniziare i test in Sud Corea, dove il ministro è molto più propenso ai cambiamenti e la semplificazione delle norme per accelerarne lo sviluppo.

L’interesse di Apple nelle auto a guida autonoma ha portato anche Samsung ad entrare nello stesso settore. L’azienda sudcoreana, ieri, ha ottenuto il via libera per testare queste particolari auto su strada all’interno del territorio nipponico.

Samsung non è interessata alla realizzazione di una vera e propria vettura, ma vuole soltanto creare una vasta gamma di sensori e moduli computerizzati in grado di supportare l’intelligenza artificiale.

Se negli Stati Uniti le attuali norme stanno rallentando lo sviluppo e la diffusione di questo sistema, il ministero giapponese è subito pronto ai cambiamenti ed ha già espresso la volontà di semplificare le norme sulle guida autonoma. Il primo passo sarà quello di eliminare l’obbligo sul numero di passeggeri che attualmente è di due persone, portandolo soltanto ad una. Altre norme agevoleranno la futura costruzione di auto senza volanti e senza pedali.

Insomma il Ministro giapponese è davvero intenzionato ad uno sviluppo rapido ed efficace di questo settore, promettendo che si impegnerà profondamente per agevolare la crescita del settore.