Concorrenza

Uno smartphone con lettore di impronte digitali integrato nel display “si può fare”! Il primo sarà di Vivo [Video]

Per mesi gli analisti hanno continuato ad avere opinioni riscontranti ma adesso sappiamo che un TouchID integrato nello schermo del prossimo iPhone é una cosa fattibile.

Arrivano buone notizie dalla Cina che ci tolgono ogni dubbio relativo alla possibilità di integrare il sensore per le impronte digitali al di sotto del display. Ormai é ufficiale: si può fare!

Non sarà Apple la prima azienda a presentare il primo smartphone con lettore di impronte digitali integrato nello schermo ma sará Vivo uno dei costruttori cinesi con la più rapida ascesa e diffusione al mondo, tra i 5 big del pianeta.

In rete é già trapelato un video leaked del nuovo dispositivo Vivo che riuscirà a sbloccarsi rapidamente semplicemente appoggiando il dito sullo schermo. Se il video potrebbe destare dei sospetti, la conferma arriva direttamente da Vivo che al Mobile World Congress di Shangai, che inizierá il 28 Giugno, terrá un evento chiamato “Unlock the future”, dove verrà presentato un nuovo smartphone. Anche la locandina dell’evento rimanda ad un’impronta digitale stilizzata che attraversa uno schermo.

Se Vivo é riuscita ad arrivare a questa tecnologia, di certo ci sarà riuscita anche a Apple ed ora possiamo essere più sicuri che il prossimo modello di iPhone si sbloccherà in questo modo:

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!