Notizie

Facebook pianifica il lancio di programmi TV sul social network entro settembre

Facebook progetta un importante investimento per lanciare programmi TV entro la fine dell’estate, entrando in competizione con Amazon Video, Netflix ed Apple Music.

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, Facebook avrebbe in programma di stanziare fino a 3 milioni di dollari per ogni episodio di serie TV da mandare in onda sul social network.

La società di Mark Zuckerberg è in trattativa con studi di Hollywood e avrebbe già due spettacoli pronti per la messa in onda, il game show “Last State Standing” e “Strangers”, una serie sui problemi di coppia.

I contenuti dei programmi dovrebbero essere indirizzati ad un pubblico compreso tra i 13 e 34 anni con una particolare attenzione per gli utenti tra i 17 e i 30 anni.

Facebook inoltre sembra disposta a condividere i dati sugli spettatori con gli studi televisivi e mandare in onda gli episodi con una strategia pianificata invece di pubblicare intere stagioni in una volta sola come fanno Amazon e Netflix.

Il vice presidente di Facebook per la partnership media ha confermato queste informazioni:

Siamo concentrati sugli spettacoli ad episodi, collaborando con i nostri partner per capire cosa funzioni attraverso gli argomenti e diversi mercati verticali.

Le serie TV su Facebook andranno a competere con Netflix, Amazon Video ma anche con Apple che ha recentemente lanciato il suo primo show televisivo “Planet of the Apps” mentre “Carpool Karaoke” debutterà l’8 agosto.

 

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!