Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Una donna in partenza da Hong Kong è stata fermata con 102 iPhone legati al corpo

La donna è stata fermata alla dogana, perché presentava un’anomalia nella sua corporatura. Addosso aveva ben 102 iPhone legati al proprio busto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Non è certo il primo caso di tentato contrabbando degli iPhone. Infatti, il record di dispositivi legati al corpo non è ancora stato battuto. Vediamo cos’è successo in questo particolare caso alla dogana di Hong Kong.

La donna in questione stava partendo da Hong Kong ed era diretta in Cina. Addosso aveva 102 iPhone, insieme ad altri 15 orologi Tissot. Complessivamente il peso aggiuntivo era di ben 20 chili, ma quello che contava veramente era il valore di tutti questi dispositivi. La donna voleva infatti rivenderli tutti ad un prezzo maggiore di quello presente a Hong Kong, dove sono stati acquistati. Il valore complessivo era di circa 100.000 euro.

La polizia alla dogana si è accorda della strana forma del busto della donna. Togliendole alcuni vestiti hanno subito scoperto la causa della deformazione. Come potete vedere dalla foto superiore, i dispositivi erano ben stivati ed incollati tramite un nastro adesivo al busto della donna.

C’è però chi ha osato di più, tentando di contrabbandare ben 146 iPhone legati al corpo. Il soggetto in questione è stato arrestato circa due anni fa, anche lui in partenza da Hong Kong.

Via | Dailymail

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.