Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Un Hacker ha decriptato il firmware che gestisce il Touch ID e altri sistemi di sicurezza di iOS
Notizie

Un Hacker ha decriptato il firmware che gestisce il Touch ID e altri sistemi di sicurezza di iOS 

L’hacker Xerub ha decriptato il firmware del “Secure Enclave Processor” pubblicando parti del suo lavoro su GitHub. I sistemi di sicurezza Apple rimangono protetti, ma gli hacker potrebbero scovare qualche vulnerabilità nel sistema operativo in possesso.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Touch ID iPhone 8

Il “Secure Enclave Processor” (SEP) è stato inserito nei dispositivi Apple a partire dall’iPhone 5s, il primo dispositivo dotato di Touch ID. Questo componente è completamente separato dal sistema operativo principale – iOS, in modo da evitare possibili attacchi a livello kernel. Il SEP viene quindi gestito da un apposito firmware, dotato di varie misure di sicurezza. Questo sistema operativo è stato recentemente scoperto, estratto e decriptato dall’hacker Xerub.

Stando alle parole di un portavoce di Apple, questo non implica nessun pericolo per la sicurezza dei dispositivi iOS. Il firmware in questione è infatti dotato di numerosi livelli di sicurezza, protetti con chiavi criptate uniche per ogni dispositivo. Nonostante questo potrebbero essere scoperte alcune falle di sicurezza nel firmware, permettendo agli hacker di accedere a dati sensibili come le nostre impronte digitali, le password di sicurezza ecc. Lo stesso Xerub ha pubblicato la chiave di decriptazione sul proprio profilo Twitter, dando la possibilità ad altri ricercatori di sbloccare il firmware.

Non sappiamo come reagirà Apple in merito alla questione. Sicuramente qualche ricercatore di falle di sicurezza proverà ad effettuare degli “attacchi” al firmware, provando a scovare qualche vulnerabilità. Per il momento però i dispositivi Apple restano ancora sicuri, grazie proprio alla chiave unica generata per ogni dispositivo durante il suo avvio.

Via | MacRumors

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.