Nel corso della nottata appena trascorsa sono emersi numerosi dettagli su tutte le nuove caratteristiche che saranno implementate in iPhone 8. In particolare, è stata gettata luce sul funzionamento del Face ID, feature di riconoscimento che aggiornerà quanto precedentemente avuto con il Touch ID.

Similmente a quanto accadeva fino ad ora con il Touch ID, gli utenti dovranno comunque fornire inizialmente un codice di sicurezza nel caso in cui la funzione di riconoscimento non sia disponibile. A questo punto gli utenti saranno chiamati a muovere la propria testa (come a formare un cerchio immaginario), continuando a guardare lo schermo di iPhone 8: il sistema infatti funzionerà in modo ottimale solo nel caso in cui tutti gli angoli della propria faccia saranno catturati. A differenza del Touch ID, però, è possibile uscire dalla procedura ultimandola in un secondo momento: saranno necessarie solo 2 riprese complete affinché il processo vada a buon fine. Nel momento in cui il processo avverrà, lo stesso iPhone 8 consiglierà all’utente di mantenere una distanza ottimale compresa tra i 10 e i 20 pollici (tra i 25 e i 30 cm, circa). Il sistema, inoltre, riconoscerà quando la faccia sarà ostruita da oggetti esterni o fuori dal campo visivo dello smartphone.

Non ci rimane dunque che attendere con impazienza il keynote del prossimo 12 settembre, per poter finalmente vedere il Face ID e tutte le altre caratteristiche di iPhone 8 in azione.