Notizie

Tre ricercatori misurano il quoziente intellettivo di Siri, Google Assistant e Cortana

Stiamo vivendo l’era dell’intelligenza artificiale dove il machine learning viene integrato in tutti i nuovi software rendendoli ancora migliori. L’intero evento di Google è stato basato sull’AI e tutto questo si riflette anche in Google Assistant.

Tre ricercatori cinesi specializzati in intelligenza artificiale hanno voluto esaminare gli assistenti vocali di Apple, Google e Microsoft per stabilire il quoziente intellettivo di ognuno.

Google Assistant è risultato il più intelligente con un punteggio di 48.28, simile al QI di un bambino di 6 anni. Microsoft si ferma a 31.98 e Siri, in ultima posizione totalizza 23.9 punti.

Google sta facendo dei passi da gigante in materia. Nel 2015 infatti, il QI dell’assistente era di appena 26.5 (già superiore all’attuale Siri) e quello di Microsoft era di 13.5.

Aggiornamenti costanti e grossi investimenti fanno di Google l’azienda più avanzata in materia di AI. Apple è partita molto bene con Siri ma sembra proprio che l’azienda non abbia più investito in tal senso e che voglia limitarlo a lanciare applicazioni o ricerche sul web piuttosto che a renderlo davvero “pensante” ed “intelligente”.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!