Apple

Qualcomm vuole che la Cina blocchi la vendita e la produzione di iPhone nel Paese

Colpo durissimo per Apple da parte di Qualcomm che ha richiesto, ad un tribunale cinese, il divieto di vendita e di produzione di iPhone nel Paese.

Oltre ad essere il secondo mercato più grande per la vendita di smartphone, la Cina è anche il Paese dove vengono prodotti ed assemblati gran parte dei componenti di iPhone. Se vietare la vendita comporterebbe già degli enormi danni, quella di vietarne la produzione diventerebbe una vera e propria catastrofe.

Solitamente le aziende arrivano a richieste folli di questo tipo soltanto per farsi notare e per ottenere un accordo o un pagamento in denaro. Qualcomm è in combutta con Apple da oltre un anno perchè non gli vengono più corrisposte le royalties per i brevetti.

Tutto ha avuto origine dai componenti Qualcomm utilizzati nell’iPhone, per i quali l’azienda produttrice sta aumentando il prezzo anno dopo anno senza una reale motivazione. Mentre Qualcomm sostiene che vengono venduti al prezzo giusto, Apple non è d’accordo e crede che l’azienda voglia marciare e diventare ricca sulle sue spalle.

Vedremo come andrà a finire.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!