Stando alle informazioni diffuse da Pike’s Universum, un sito sul quale vengono pubblicate le novità scoperte nei firmware di macOS, il nuovo iMac Pro avrà un sistema antifurto sempre attivo, simile alla funzione “Trova il mio iPhone”.

Nella scorsa settimana vi abbiamo già parlato del chip A10 Fusion, che sarà presente all’interno del nuovo iMac Pro come coprocessore. Oggi invece vi vogliamo segnalare un’altra novità relativa a questo computer desktop Apple. Secondo le informazioni trovate all’interno delle più recenti versioni di macOS, il nuovo iMac Pro avrà un sistema antifurto sempre connesso. All’interno ci sarà quindi un hardware dedicato, che non potrà essere disattivato tramite software.

Il modello meno costoso dell’iMac Pro costerà ben 4.999 dollari, mentre il più caro arriverà anche a 15.000 dollari. Si tratta di cifre piuttosto significative, quindi l’importanza di avere un “Trova il mio iMac Pro” non è certo da sottovalutare. Seppure si tratta di un dispositivo da 27″ infatti, non è poi così difficile rubare un computer del genere.

Non è ancora chiaro come questo sistema di antifurto funzionerà su questa macchina. Servirebbe infatti una connessione sempre attiva, per poter segnalare la posizione al proprietario in caso di furto. Alcuni hanno pensato ad una SIM presente all’interno, un po’ come accade con l’Apple Watch Serie 3. Attualmente non ci è dato a saperlo, quindi dovremo attendere ulteriori dettagli da parte di Apple.

Via | MacRumors