macOS

Un gravissimo bug di MacOS High Sierra, permetteva di ottenere i permessi di root. Apple lo ha risolto

Ieri pomeriggio è stato scoperto un enorme bug in MacOS High Sierra che permette a chiunque di prendere il controllo di un computer senza la necessità di conoscere la password dell’amministratore.

PUBBLICITÀ

Sostanzialmente, si può ottenere il controllo totale, con i permessi di root, semplicemente inserendo “root” come username e lasciando il campo “password” completamente vuoto.

Questa combinazione sblocca il computer oppure accede agli account “amministratore” impostati sul computer. In altre parole si ha il controllo totale del sistema, con i pieni privilegi.

Da qualche ora Apple ha rilasciato il fix nel Mac App Store, con una tempestività davvero da record. L’azienda si è anche scusata con gli utenti dichiarando che la sicurezza è una priorità assoluta. Il fix è stato reso disponibile il più in fretta possibile e verrà anche installato automaticamente sui sistemi che eseguono la versione 10.13.1 di MacOS High Sierra.

Come impostazione predefinita del Mac App Store infatti, troviamo abilitati gli aggiornamenti di sicurezza:

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button