Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Un gravissimo bug di MacOS High Sierra, permetteva di ottenere i permessi di root. Apple lo ha risolto
macOS

Un gravissimo bug di MacOS High Sierra, permetteva di ottenere i permessi di root. Apple lo ha risolto 

Ieri pomeriggio è stato scoperto un enorme bug in MacOS High Sierra che permette a chiunque di prendere il controllo di un computer senza la necessità di conoscere la password dell’amministratore.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Sostanzialmente, si può ottenere il controllo totale, con i permessi di root, semplicemente inserendo “root” come username e lasciando il campo “password” completamente vuoto.

Questa combinazione sblocca il computer oppure accede agli account “amministratore” impostati sul computer. In altre parole si ha il controllo totale del sistema, con i pieni privilegi.

Da qualche ora Apple ha rilasciato il fix nel Mac App Store, con una tempestività davvero da record. L’azienda si è anche scusata con gli utenti dichiarando che la sicurezza è una priorità assoluta. Il fix è stato reso disponibile il più in fretta possibile e verrà anche installato automaticamente sui sistemi che eseguono la versione 10.13.1 di MacOS High Sierra.

Come impostazione predefinita del Mac App Store infatti, troviamo abilitati gli aggiornamenti di sicurezza:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.