La battaglia legale tra Apple e Qualcomm si arricchisce di un nuovo capitolo. L’azienda di Cupertino ha infatti presentato una querela contro Qualcomm affermando che i processori Snapdragon di quest’ultima, ampiamente utilizzati in dispositivi Android, violano i suoi brevetti.

Stando a Reuters, nella denuncia di Apple si legge di almeno otto brevetti che Qualcomm avrebbe violato. Alcuni di questi riguardano la capacità di ogni singola parte di un processore di assorbire solo la minima energia necessaria, spegnendo le parti della CPU quando queste non sono necessarie e permettendo dunque alle funzioni di sleep/wake di funzionare meglio.

I processori Snapdragon 800 e 820 di Qualcomm che Samsung e Google hanno scelto per i propri smartphone sono menzionati in modo specifico nella querela, a differenza dei nomi delle due aziende.

Il nuovo capitolo della battaglia legale arriva dopo che Qualcomm ha denunciato Apple in estate per, appunto, la violazione di brevetti. Il produttore di processori ha affermato che l’azienda di Cupertino ha violato alcuni suoi brevetti riguardanti tecnologie per garantire una migliore autonomia delle batterie degli smartphone. Apple si è opposta a tali dichiarazioni, affermando che i brevetti di Qualcomm non sono validi.

Via | iDownloadBlog