HomeKitiOS 11

Una vulnerabilità di HomeKit permette l’accesso non autorizzato ai propri dispositivi

Ancora problemi per Apple con il suo sistema operativo mobile. All’interno di iOS 11.2 è presente una vulnerabilità che coinvolge HomeKit e che permette un controllo non autorizzato degli accessori basati su questo framework. Finchè si tratta di luci e sensori di temperatura, il problema è abbastanza irrisorio ma HomeKit può essere utilizzato anche per aprire e chiudere la serranda del garage o addirittura la porta principale dell’appartamento attraverso gli smart locks, quindi questa vulnerabilità diventa abbastanza grave.

Il bug non è stato descritto nei dettagli perchè potrebbe essere ancora utilizzabile ma è stato dimostrato a 9to5mac e malgrado non sia proprio semplicissimo da attuare, riesce a sbloccare porte o ad ottenere l’accesso completo alle luci, termostato, prese elettriche etc.

Il problema non riguarda individualmente gli accessori smart ma il framework di HomeKit che si connette ai vari prodotti.

Il sito consiglia agli utenti di non intraprendere alcuna azione perchè Apple è già intervenuta da remoto. Viene inoltre suggerito che la prossima settimana Apple rilascerà un nuovo aggiornamento di iOS che risolverà definitivamente il problema.

Apple ha risposto a 9to5mac dichiarando:

Il problema che riguarda HomeKit su iOS 11.2 è stato risolto. Il fix che abbiamo attuato (da remoto) disattiva temporaneamente l’accesso agli utenti condivisi, il quale verrà ripristinato nel prossimo aggiornamento software che rilasceremo la prossima settimana.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!