iPhone

Per iPhone X calerà la domanda nel Q1 2018. Apple ne abbasserà il prezzo?

Le previsioni sulle spedizioni di iPhone X nel primo quarto del 2018 dovrebbero diminuire dalle 50 milioni di unità alle 30 milioni, stando ad un rapporto di Economic Daily News. Molti analisti Apple hanno condiviso tale previsione, partendo dal fatto che molto dipende dall’elevato prezzo del dispositivo.

JL Warren Capital ha predetto 25 milioni di iPhone X spediti nel Q1 2018, citando come motivazioni “il prezzo elevato e la mancanza di innovazioni interessanti”, così come Sinolink Securities ha dichiarato che i 1,000$ per acquistare il dispositivo possono “raffreddare l’entusiasmo degli utenti”. Quindi, ora che la prima ondata di clienti ha acquistato iPhone X, il prezzo del dispositivo induce gli analisti a predire una “domanda più debole” nella prima parte del 2018.

Una minor richiesta è tipica per questo periodo dell’anno. Nel 2016, ad esempio, un rapporto di Nikkei suggerì che Apple avrebbe ridotto la produzione di iPhone 7 del 10% nel Q1 2017 a causa di una “fiacca” domanda e di una giacenza in magazzino più elevata durante il periodo delle festività natalizie.

La previsioni però non finiscono qui. Apple solitamente taglia il prezzo dei “vecchi” iPhone con l’arrivo di nuovi modelli, ma un nuovo rapporto rivelerebbe un taglio di prezzo anche per iPhone X, in arrivo nei primi mesi del 2018. Si tratta di una indiscrezione figlia delle vendite inferiori del previsto del dispositivo negli Stati Uniti, Taiwan e Singapore.

Noi sinceramente non crediamo molto a questa notizia, quindi prendetela con le pinze. Piuttosto potrebbe arrivare un nuovo iPhone SE più economico per sollevare le vendite. Staremo a vedere.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!