iPhone

Nuovo leak Apple: iPhone X in autunno fuori dal catalogo!

Può anche essere lo smartphone del momento, ma un nuovo leak rivela che Apple potrebbe presto “cancellare” iPhone X. E la fonte è quanto mai attendibile…

In un nuovo rapporto ottenuto dai colleghi di AppleInsider, il ben noto analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo afferma che le vendite deludenti di iPhone X porteranno alla cancellazione del modello “con la cessazione della produzione dello smartphone in estate“. iPhone X avrà dunque lo stesso destino di iPhone 5C (2014), smartphone a cui Apple ha detto addio dopo solo un anno?

Kuo, che difficilmente ha lanciato indiscrezioni poi rivelatesi errate sui piani di Apple, ha affermato che lo scarso interesse in Cina è uno dei principali motivi. Il mercato cinese degli smartphone è infatti dominato da dispositivi con grandi display e la tanto criticata “tacca” di iPhone X è mal vista da molti utenti, poiché toglie troppo spazio utilizzabile sul display. E non a caso, secondo gli ultimi rumor, gli iPhone di prossima generazione potrebbero avere un notch meno invadente.

Attenzione però a tradurre l’ultimo rapporto di Kuo in un tracollo di Apple. Infatti, sempre secondo l’analista, l’azienda di Cupertino vedrà una crescita del 10% in quanto a vendite entro la fine del 2018 grazie all’arrivo di tre nuovi modelli che riprenderanno le principali caratteristiche di iPhone X. Si parla di un iPhone X di seconda generazione da 5.8″, un iPhone X Plus da 6.5″ e un terzo iPhone con prezzo più accessibile, un modello “entry-level”.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!