Notizie

Anche il WSJ conferma: Apple diminuisce la produzione di iPhone X

Continuano le voci secondo cui Apple avrebbe diminuito la produzione di iPhone X a causa della decrescita di richiesta successiva al periodo relativo agli acquisti natalizi. Dopo Nikkei anche il Wall Street Journal avvalora questa tesi.

PUBBLICITÀ

Anche secondo le fonti dell’autorevole Wall Street Journal la richiesta inferiore rispetto al periodo natalizio ha portato Apple a richiedere alle proprie fabbriche di diminuire sensibilmente la produzione di iPhone X per il trimestre che va da Gennaio a Marzo di quest’anno. Secondo molte fonti Apple avrebbe addirittura dimezzato le previsioni di vendita e produzione passando da circa 40 milioni di pezzi a 20 milioni.

Il prossimo 1 Febbraio Apple terrà la classica Earning Call Q1 2018 per comunicare i dettagli di vendita e di ricavi per il primo trimestre fiscale del 2018 che va da Ottobre 2017 a Dicembre 2017.

Il Wall Street Journal nello specifico afferma che molti ordini dei componenti sono stati tagliati di circa 60%. Ovviamente le vendite durante il periodo natalizio sono andate sicuramente bene, conseguenza anche della scarsa disponibilità iniziale del prodotto che ha portato in molti ad attendere il periodo natalizio per l’acquisto.

E’ da prendere anche in considerazione che l’iPhone X nasce come un modello “fuori serie” che sicuramente non rispecchia la necessità di tutti, molto hanno preferito scegliere iPhone 8 o 8 Plus per esigenze di dimensioni e soprattutto economiche, vista la differenza di prezzo che non è sicuramente da sottovalutare.

Come sempre seguiremo in diretta i risultati trimestrali e vi riporteremo i reali dati che Apple annuncerà e scopriremo insieme se anche quest’anno Apple sarà riuscita a superare le aspettative degli azionisti e della stampa.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button