iPhone

Nikkei: le vendite di iPhone X non sono state soddisfacenti, Apple dimezza la produzione

Stando un rapporto odierno, Apple starebbe tagliando del 50% la produzione di iPhone X a causa delle “non soddisfacenti vendite nel periodo festivo”. L’azienda di Cupertino avrebbe già informato i fornitori di voler dimezzare il numero di unità rispetto a quanto inizialmente previsto (circa 40 milioni).

Il rapporto arriva da Nikkei, e si basa su fonti anonime: «Apple dimezzerà gli ordini di produzione di iPhone X in tre mesi a partire da Gennaio rispetto alle 40 milioni di unità, ovvero quanto ipotizzato durante il lancio del dispositivo a Novembre. Il colosso statunitense ha informato i fornitori di aver deciso di dimezzare la produzione per il periodo citato a circa 20 milioni di unità, a causa di vendite non soddisfacenti durante il periodo delle festività natalizie in mercati chiave come Europa, Stati Uniti e Cina».

La decisione di Apple avrà anche delle conseguenze sugli introiti dei fornitori, come una sorta di effetto domino. In aggiunta, sempre secondo Nikkei, le vendite di iPhone X inferiori a quanto inizialmente previsto potrebbero anche portare l’azienda californiana a rallentare l’introduzione dei display OLED sui prossimi modelli.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button