Axl Rose, frontman della celebre rock band Guns N’ Roses, ha definito il CEO di Apple Tim Cook il “Donald Trump dell’industria musicale“. Non crediamo sia un complimento…

Il Rose-pensiero è apparso su Twitter nelle ultime ore, con il cantante che non ha fornito alcuna spiegazione sul suo commento. Una cosa è certa, non è un complimento rivolto a Cook. Questo perché in passato il rocker, sempre tramite il social network, ha criticato la politica dell’attuale Presidente degli Stati Uniti d’America. Belle parole spese anche per la moglie di Trump, ovvero Melania Trump. Insomma, Rose ne ha per tutti.

Il commento, tuttavia, può riferirsi ad Apple Music. È possibile infatti che Rose condivida il punto di vista di Phil Collen, chitarrista dei Def Leppard, che ha giudicato i servizi come Spotify tanto negativi per gli artisti quanto Napster e la conseguente pirateria.

Vi riportiamo di seguito il tweet di Axl Rose, ricordando che tutta la discografia dei Guns N’ Roses è disponibile (anche) su Apple Music:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.