Notizie

Circa 2 milioni di utenti utilizzano Spotify tramite app hackerate

Qualche giorno fa Spotify, il famoso servizio di streaming musicale, ha avviato una campagna per il blocco di app non ufficiali che consentivano la fruizione illegale dello stesso. Ma di quante app si tratta?

Circa 2 milioni di utenti utilizzerebbero Spotify tramite app hackerate, sarebbe questa la stima ufficiale confermata dal colosso dello streaming on-demand.

Le numerose app modificate presenti in rete sarebbero, a quanto pare, molto in voga fra gli utenti che in questo modo riescono ad evitare le pubblicità ed i vari blocchi imposti dalla versione gratuita pur non pagando un abbonamento.

La cifra, apparentemente innocua, si è rivelata un grande fallimento per l’azienda che nell’ultimo anno ha perso un consistente numero di utenti paganti che attualmente sarebbero circa 71 milioni su un totale di 157 milioni di ascoltatori.

La nuova “campagna anti frode” per il momento si è limitata ad inviare mail agli indirizzi accusati di utilizzare illegalmente il servizio, invitandoli a passare all’app ufficiale (con abbonamento o in versione gratuita) pena la cancellazione definitiva dell’account con conseguente perdita di cronologie, playlist e quant’altro.

 

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!