Apple Music aggiunge finalmente la sezione ” Video Musicali “, novità tanto pubblicizzata come caratteristica introdotta da iOS 11.3 ma che in realtà risulta visibile anche su alcune versioni precedenti dell’OS.

I video musicali sono sempre stati una prerogativa dominante per Apple Music a tal punto da differenziarla da altri servizi di streaming musicale on demand affini come Spotify o Amazon music.

Una delle principali novità presentate come caratteristica di iOS 11.3 è stata proprio una sezione dedicata a questi ultimi disponibile, per gli utenti iscritti al servizio, come sottosezione della sezione “Sfoglia”.

Video Musicali si comporterà, in sostanza, come una raccolta di video e playlist dei video musicali più famosi, organizzata e gestita proprio come le stesse dedicate alla musica.

I video, così come la musica, saranno accompagnati naturalmente dalle solite relative pubblicazioni editoriali e numerosi contenuti esclusivi aggiornati in tempo reale.

Anche in questo caso sarà possibile creare playlist personali o sceglierne di automatiche divise per genere, mood o semplicemente altre che comprendono tutti i brani al top delle classifiche così da riprodurli in modo casuale, ad esempio, su Apple TV.

Come accade per la musica, anche i video saranno gestiti da una intelligenza artificiale che prende in considerazione i nostri gusti personali e non mancheranno delle esclusive di Apple Music tra cui “Colors” di Beck e “Stop Me Falling” di Kylie Minogue.

La nuova funzione di Apple Music sarebbe dovuta arrivare come esclusiva di iOS 11.3 ma alcuni utenti segnalano la presenza della stessa anche su iOS 11.2.6 quindi ci stiamo chiedendo se si tratti di un errore o semplicemente di una inversione di marcia per Apple.