Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

CIRP: in USA aumentano le vendite di iPhone 8 e 8 Plus, in calo la richiesta di iPhone X
iPhone

CIRP: in USA aumentano le vendite di iPhone 8 e 8 Plus, in calo la richiesta di iPhone X 

In nuovo report pubblicato dal CIRP vengono analizzate le vendite che iPhone ha fatto registrare negli Stati Uniti durante il primo trimestre del 2018, terminato lo scorso 31 marzo. I risultati vedono iPhone X in calo rispetto allo scorso trimestre mentre sale la richiesta di iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Sorprendenti, invece, i dati relativi alle vendite dei modelli di iPhone più vecchi.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Queste le parole di Josh Lowitz, partner e cofondatore del CIRP:

Abbiamo un intero trimestre di risultati per quanto riguarda tutti i nuovi iPhone di Apple. Le vendite totali non hanno raggiunto le quote toccate dai modelli precedenti venduti nello stesso periodo dell’anno scorso. iPhone X ha visto la sua quota scendere al 16%, in calo rispetto al 20% del trimestre scorso. La quota combinata relativa alle vendite di iPhone 8 e 8 Plus è migliorata rispetto al trimestre di dicembre 2017, raggiungendo il 44%, ben 3 punti percentuali in più rispetto al trimestre precedente. Generalmente, questo primo trimestre rappresenta il periodo di massima richiesta per i nuovi iPhone, perché ricade dopo la presentazione e prima di qualsiasi anticipazione relativa a nuovi modelli. Dopo l’entusiasmo iniziale per le funzionalità di iPhone X, però, il top di gamma si è stabilizzato su una quota minore di vendita.

Questi, invece, i dati relativi ai modelli di iPhone più vecchi diffusi da Mike Levin, cofondatore e socio del CIRP:

Sorprendentemente, i modelli di iPhone introdotti nel 2015 e 2016 hanno continuato a far registrare forti vendite. iPhone 7 e 7 Plus rappresentano quasi un quinto delle vendite totali e iPhone 6S e 6S Plus, i modelli di due anni più vecchi, hanno ricoperto un buon 13% del venduto. Anche la versione SE ha mantenuto un 8%, in leggero calo rispetto all’11% del trimestre di un anno fa ma in lieve aumento rispetto al trimestre di dicembre 2017. Con otto modelli disponibili e quelli più recenti che costano quasi 1.000 dollari, i consumatori sembrano voler modelli più vecchi e più economici che hanno comunque molte delle caratteristiche di quelli più costosi.

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.