Notizie

UE: WhatsApp vietato ai minori di 16 anni. Presto disponibile tool per il download dei dati personali

WhatsApp, la popolare piattaforma di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook, ha recentemente aggiornato i Termini di Servizio e l’informativa sulla privacy. In vista del nuovo regolamento europeo relativo proprio alla privacy – GDPR – che entrerà in vigore dal prossimo 25 maggio, WhatsApp vieta l’utilizzo dei propri servizi ai minori di 16 anni, a meno che non siano autorizzati dai genitori. Attualmente, non si conoscono le modalità attraverso le quali la nuova norma verrà applicata.

Questo il post ufficiale pubblicato sul blog di WhatsApp:

Il prossimo mese, l’Unione europea aggiornerà la sua legislazione in materia di privacy per richiedere maggior trasparenza riguardo all’utilizzo delle informazioni delle persone online. WhatsApp sta aggiornando i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy nei paesi in cui verrà applicata la legge nota come regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

 

L’obiettivo di questo aggiornamento non è quello di chiedere nuovi permessi per raccogliere informazioni personali, ma, semplicemente, di spiegare come usiamo e proteggiamo il numero limitato di informazioni che abbiamo su di te. Ecco alcuni aspetti che vorremmo evidenziare:

 

  • WhatsApp in Europa: WhatsApp ha istituito una società all’interno dell’Unione europea per fornire là i tuoi servizi e per rispettare nuovi standard di trasparenza elevati relativi a come proteggiamo la privacy dei nostri utenti.
  • Condivisione dei dati: attualmente, non condividiamo le informazioni dell’account per migliorare il tuo prodotto e la tua esperienza relativa alle inserzioni su Facebook. Come abbiamo dichiarato in passato, in futuro vogliamo collaborare in maniera più stretta con le altre aziende di Facebook e continueremo ad aggiornarti a mano a mano che sviluppiamo i nostri progetti.
  • Usare WhatsApp in sicurezza: quando ci vengono segnalate persone che agiscono impropriamente inviando messaggi indesiderati, quali spam o contenuti abusivi, su WhatsApp o Facebook, condividiamo informazioni e possiamo agire, ad esempio, bloccandole su entrambe le piattaforme. Scopri di più su come usare WhatsApp in sicurezza, consultando questi suggerimenti per la sicurezza.

Per WhatsApp la tua privacy e la tua sicurezza sono molto importanti. Tutti i messaggi e le chiamate sono protetti dalla crittografia end-to-end così che nessuno, nemmeno WhatsApp, possa leggerli o ascoltarle. Nelle prossime settimane, potrai scaricare e vedere il numero limitato di dati che raccogliamo. Questa funzione sarà disponibile per tutti gli utenti nel mondo nella versione più recente dell’app. Per ulteriori informazioni, clicca qui.

Ma non è tutto. Nelle prossime settimane, WhatsApp permetterà ai propri utenti di scaricare un report relativo alle informazioni del proprio account (non le conversazioni di cui si può già salvare la cronologia tramite backup). Lo strumento, presentato in questa pagina, funzionerà direttamente dalle app WhatsApp e verrà integrato nel menu Impostazioni sotto la voce “Richiedi informazioni sull’account“. A differenza degli analoghi tool realizzati da Facebook e Instagram, grazie ai quali gli utenti riceveranno il backup dei dati entro 48 ore, per WhatsApp ci vorranno circa 3 giorni.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!