15 Maggio 2001: il giorno in cui Steve Jobs presentò il primo Apple Store

15/05/2018

Questo è il nostro Store“, disse Steve Jobs presentando il primo Apple Store ben 17 anni fa, il 15 Maggio 2001. In questo giorno, il compianto ex CEO di Apple cambiò per sempre il volto della sua azienda e del mondo del commercio tech in generale.

Da quel lontano giorno del 2001, sono stati aperti in 20 paesi del mondo oltre 500 Apple Store. L’azienda registrò una crescita durante un periodo molto difficile per i negozi fisici, compresi quelli del settore dell’elettronica di consumo.

Oltre a contribuire alla crescita della società e a giocare un ruolo chiave nel lancio di iPod, iPhone e iPad, Apple Store ha lanciato un nuovo modo di rapportarsi con il cliente, e diverse aziende, come Microsoft e Sony, hanno cercato di seguire l’esempio, senza però riscuotere lo stesso successo.

Prima di Apple Store

Durante gli anni ’90, i computer Apple erano venduti nelle catene di negozi e in negozi autorizzati. L’assistenza per i clienti non era il punto forte, e fortunatamente le cose sono cambiate negli anni.

A partire dal 1997, Apple optò per lo “store all’interno dello store”, in accordo con CompUSA, concedendo loro l’esclusiva dei prodotti. Era il periodo in cui DELL era il principale competitor di Apple, e quest’ultima si stava preparando al lancio del primo iMac.

I primi Store

Il 15 Maggio del 2001, Apple annunciò che avrebbe aperto 25 Store in quell’anno, inclusi i primi due pochi giorni dopo. Il primo negozio, che Steve Jobs presentò con un video, offriva prodotti come iMac e iBook, così come i nuovi PowerBook G4 Titanium e il Power Mac. iPod, invece, sarebbe arrivato sul mercato cinque mesi dopo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Nello store vi erano sezioni dedicate alla musica, ai film, alle foto e a prodotti per bambini, così come videocamere digitali non a marchio Apple.

Altro punto cardine dello Store era l’originale incarnazione del Genius Bar, caratterizzata da foto di Albert Einstein e di altre celebri menti che Apple incluse nello spot “Think Different”. I “Genius” avevano il compito di rispondere alle domande degli utenti, aiutarli a scegliere il prodotto adatto alle proprie esigenze e a sciogliere dubbi sulle funzionalità dei prodotti.

Più di 500 fan di Apple si presentarono all’esterno del store di Tyson per l’apertura. Durante il fine settimana, i nuovi store di Tysons Corner e Glendale ospitarono oltre 7500 visitatori, e registrarono circa $600,000 di ricavato nei primi due giorni.

Il successo

Gli Apple Store riscossero un successo senza precedenti, nonostante un iniziale scetticismo dell’industria. Apple annunciò che 7,700 utenti visitarono i due Store durante i primi due giorni d’apertura, acquistando prodotti per un totale di $599,000.

Il successo degli Apple Store non è stato mai intaccato. Il primo flagship in pieno centro urbano, a Chicago, aprì nel 2003, mentre il primo store in campo internazionale aprì in Giappone poco dopo. Cinque anni dopo l’inaugurazione dei primi due store, nel 2006, Apple aprì l’iconico Store sulla Fifth Avenue di New York.

Oggi gli Apple Store sparsi per il mondo sono oltre 500, e sono in costante evoluzione. Sono luoghi dove la tecnologia incontra il design, dove gli utenti non si recano solo per acquistare prodotti, ma anche per condividere la propria passione e partecipare ad eventi dedicati alla musica, alla fotografia, e tanto altro ancora.

“Questo è il nostro Store“, disse Steve Jobs presentando il primo Apple Store ben 17 anni fa, il 15 Maggio…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
48121
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.