Apple

Apple Glasses: il visore per la realtà aumentata potrebbe arrivare nel 2021

La realtà aumentata è senza dubbio molto importante per Apple. A dimostrarlo c’è il recente AR Kit e le numerose acquisizioni di aziende del settore per ottenere nuove risorse di sviluppo. Tutto questo, stando alle parole di Gene Munster, porterà alla realizzazione di un visore AR marcato Apple già nel 2021.

PUBBLICITÀ

Secondo Munster, l’arrivo del nuovo visore Apple Glasses verrà preceduto da altri due passaggi fondamentali per l’azienda di Cupertino.

  1. A settembre dovremo vedere i primi iPhone dotati di VCSEL (Vertical Cavity Surface Emitting Laser), che permetteranno di rilevare meglio l’ambiente circostante.
  2. Questa novità porterà ad un notevole aumento da parte degli sviluppatori, che realizzeranno giochi ed applicazioni dedicate ad AR Kit.

Appena successivamente la gente si renderà conto, sempre stando alle parole di Munster, della necessità di Apple Glasses. Usare la realtà aumentata su un dispositivo limitato come l’iPhone o iPad non basterà più. Inoltre, in futuro si prevede un pesante utilizzo della realtà aumentata in vari settori, dalla medicina, all’istruzione, passando per l’intrattenimento ed altro.

Inizialmente il visore Apple Glasses era previsto per settembre 2020. Successivamente però, dopo la consultazione con alcuni esperti del settore, Munster ha fissato l’ipotetica data di rilascio nel 2021. Nel primo anno di lancio si prevedono 10 milioni di unità vendute, similmente a quelle registrate dall’Apple Watch. Il prezzo di lancio dovrebbe essere di circa 1.300$.

Servizi streaming ed Apple Car

Oltre a questo Munster ha parlato anche di altre novità riguardo Apple. L’analista è convinto, che Apple voglia competere con Netflix e realizzare un servizio all-in-one dedicato alla musica e video in streaming. L’azienda di Cupertino continuerà ad effettuare importanti investimenti per la creazione di contenuti originali, che verranno resi disponibili in esclusiva sul servizio Apple.

Munster ha parlato anche della vociferata Apple Car o il cosiddetto “Project Titan” dell’azienda di Cupertino. L’analista è convinto che Apple abbia due possibili scelte a riguardo, entrambe legate ad un automobile dotata di guida autonoma

  1. Creare un automobile in collaborazione con una casa automobilistica. Apple in questo caso contribuirebbe sia nel design che nella realizzazione del software dell’auto.
  2. Creare esclusivamente il software e l’hardware che potrà essere successivamente aggiunto nelle altre automobili compatibili.

Attualmente per quanto riguarda l’Apple Car non ci sono quindi importanti novità o informazioni riguardanti il suo possibile arrivo sul mercato.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button