PUBBLICITÀ
Apple Watch

I futuri Apple Watch potrebbero avere tasti a stato solido con feedback tattile

Future versioni di Apple Watch potrebbero avere pulsanti che non si premono fisicamente ma, al contrario, utilizzano un Taptic Engine per generare un feedback tattile, stando a Fast Company.

Apple dovrebbe continuare ad utilizzare una configurazione a due pulsanti con un Corona Digitale e un tasto laterale, ma non si tratterà del tradizionale tasto fisico.

Quello che viene descritto da Fast Company è praticamente un tasto uguale a quello che Apple ha introdotto con iPhone 7 e iPhone 7 Plus in sostituzione del tradizionale tasto Home. Tali dispositivi, e quelli successivi ad esclusione di iPhone X, forniscono un feedback tattile grazie al Taptic Engine, che mima proprio la pressione di un tasto. Apple ha utilizzato una tecnologia simile anche per i trackpad dei MacBook e MacBook Pro.

Tasti a stato solido migliorerebbero la resistenza all’acqua degli smartwatch e richiederebbero un minor spazio, ciò a beneficio di una batteria più grande o dell’inserimento di nuovi componenti. Secondo la fonte di Fast Company, Apple starebbe pensando anche di utilizzare i nuovi tasti come sensori per registrare dati relativi alla salute, come il battito cardiaco.

Un Apple Watch con tale novità potrebbe arrivare anche nella seconda metà del 2018, ma si tratta di un primo rumor, che in quanto tale va preso con le giuste precauzioni.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button