Intel sta ora producendo il suo modem di nuova generazione, lo XMM 7560, che sarà utilizzato per la lineup di iPhone del 2018. Si tratta di un modem importante per Intel perché è il suo primo ad essere prodotto interamente in-house ed è il primo chip a supportare i protocolli CDMA e GSM.

Stando a quanto riportato da Nikkei, il piano originario di Apple per gli iPhone di quest’anno era quello di affidarsi completamente ad Intel per i modem. Tuttavia, ciò non succederà perché Intel ha dovuto affrontare alcuni problemi di qualità durante la produzione.

Tale notizia ci riporta ad un’indiscrezione di Aprile. L’azienda di Cupertino avrebbe voluto affidarsi completamente ad Intel, ma a quanto sembra dovrà ancora una volta utilizzare i modem prodotti da Qualcomm per alcuni modelli per riempire il gap.

Intel ha iniziato a fornire i modem per Apple con iPhone 7. Emersero però alcune controversie, poiché i modelli di iPhone 7 con chip Intel erano leggermente meno prestanti rispetto a quelli con chip Qualcomm. L’intento di Apple è ovviamente quello di rendere “uguali” tutti i dispositivi, ma affidandosi a partner esterni non è un obiettivo raggiungibile senza alcuna difficoltà. L’azienda di Cupertino, inoltre, non è in buoni rapporti con Qualcomm, e sta cercando di limitare anno dopo anno la dipendenza dai fornitori.

Il chip XMM 7560 garantisce una migliorata velocità LTE, ma non supporta lo standard 5G. A tal proposito, Intel dovrebbe presentare il suo primo modem 5G nel 2019.