Tim Cook perde numerose posizioni nella classifica dei migliori CEO

21/06/2018

Tim Cook, il presidente di Apple, ha perso numerose posizioni nella classifica dei 100 migliori CEO pubblicata da Glassdoor. La classifica si basa esclusivamente sulle recensioni pubblicate dai dipendenti Apple.

Glassdoor è un sito internet nel quale gli impiegati e gli ex impiegati di un’azienda anonimamente recensiscono le aziende e i loro superiori. Ogni anno viene dunque pubblicata una classifica dei 100 migliori CEO, nella quale Tim Cook ha sempre fatto parte. Quest’anno il presidente di Apple ha perso parecchie posizioni in classifica, passando dal posto numero 43 a 96. Già nel 2017 ha subito un notevole calo, ma quest’anno ha raggiunto quasi il posto più basso in classifica.

Secondo Glassdoor i principali motivi negativi, che hanno spinto i dipendenti Apple a criticare il loro CEO, sono stati i seguenti:

  • La cultura della segretezza
  • Alti livelli di stress
  • Una rigorosa catena di comando

Tutte queste motivazioni però fanno da sempre parte della politica aziendale di Apple. Non riusciamo quindi a dare una spiegazione sensata a queste critiche.

Tim Cook, il presidente di Apple, ha perso numerose posizioni nella classifica dei 100 migliori CEO pubblicata da Glassdoor. La…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
122
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.