LG Display fornirà tra i 2 milioni e i 4 milioni di pannelli OLED per i futuri iPhone. Tale partnership metterà dunque fine al monopolio di Samsung e potrebbe aprire ad una più ampia adozione di display OLED, stando a Jerry Kang di IHS Markit.

Intervistato dal South China Morning Post, l’analista ha dichiarato: «Assicurarsi un secondo fornitore di display OLED è fondamentale per Apple, considerando che l’azienda vuole ridurre la sua dipendenza da Samsung, che è attualmente l’unico fornitore. Inoltre, aiuterà ad ampliare l’adozione di display OLED. Più fornitori significa più quantità, e di conseguenza, prezzi più bassi».

Non parliamo certamente di grandi cifre, 2-4 milioni rappresentano infatti una piccola parte. Ma LG potrebbe, e dovrebbe, incrementare la produzione nel tempo. Una partnership utile dunque non solo per Apple, per svincolarsi da Samsung, ma anche per abbassare i prezzi generali sul mercato.

Apple dovrebbe annunciare a Settembre due nuovi iPhone con display OLED, ovvero un iPhone X di seconda generazione e un iPhone X Plus con schermo da 6.5″. A questi dovrebbe aggiungersi anche un iPhone con display da 6.1″, ma LCD.