PUBBLICITÀ
App Store

Netflix non vuole più cedere una percentuale ad Apple per i nuovi iscritti

Netflix sta provando una nuova funzione per bypassare i pagamenti tramite iTunes, e quindi evitare di perdere una parte dei ricavi. Alcuni utenti hanno infatti notato che nell’applicazione per iOS non compare più la pagina per creare un nuovo account, ma al contrario, il servizio streaming rimanda ad una pagina web.

Netflix ed altre applicazioni attualmente pagano ad Apple il 30% della prima sottoscrizione degli utenti e il 15% dei rinnovi degli abbonamenti. Il test ha preso il via a Giugno in 10 paesi, passando poi a 33 ad Agosto. A quanto pare non sono coinvolti Stati Uniti d’America e Regno Unito, lo stesso discorso non vale invece per Canada, Australia, Messico e Giappone. In questi paesi, infatti, gli utenti vengono reindirizzati alla pagina web quanto cercano di aprire un nuovo account. Netflix, tuttavia, ha deciso di non confermare ufficialmente questa informazione.

Queste le parole di Netflix rilasciate ai colleghi di The Verge: «Costantemente innoviamo e proviamo nuovi metodi per accedere al servizio su differenti piattaforme, per capire meglio cosa i nostri utenti apprezzano di più. Sulla base di ciò che abbiamo appreso, lavoriamo per migliorare l’esperienza di Netflix per i membri di tutto il mondo».

Se la nuova funzione di Netflix dovesse essere estesa in modo ufficiale a tutti gli utenti, sarebbe un duro colpo per Apple, considerando quanti utenti creano account e rinnovano l’abbonamento tramite l’applicazione per iOS.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button