All’inizio di quest’anno, la società Skydio ha introdotto il suo primo prodotto, il meraviglioso drone R1 dotato di funzionalità avanzate di automazione e localizzazione. R1 è stato progettato per essere il primo drone completamente autonomo, in grado di funzionare senza la necessità di una persona che stia lì a controllare ogni suo movimento. Prima di oggi, usare R1 era facile come toccare alcuni pulsanti nell’app dedicata per iPhone ma, adesso, è diventato ancora più semplice.

R1, infatti, può essere diretto attraverso un’apposita app per Apple Watch, appena introdotta, che fornisce controlli e direttive one-touch direttamente dal polso. L’interfaccia Skydio per Apple Watch è dotata di pulsanti di accesso rapido per impostare R1 in modo che segua una persona piuttosto che un’altra, oltre alle opzioni per eseguire trick e fermare il volo. Il fatto che non ci siano i controlli manuali su Apple Watch non rappresenta un problema visto che R1 funziona in gran parte da solo. Se c’è bisogno di controllarlo manualmente, bisognerà ricorrere all’app per iPhone.

R1 rileva le persone di fronte ad esso e, con un semplice tocco, può essere impostato per seguire chiunque, mentre registra tutto ciò che viene fatto, come una sorta di fotografo volante. Per questo, si rivela perfetto per l’escursionismo, la bicicletta, lo sci e attività simili in cui è possibile acquisire video orientati all’azione senza il fastidio di dover controllare un drone.

La cosa fantastica di R1 è che ha complesse capacità di evitare gli ostacoli poiché è dotato di 13 telecamere che possono vedere in ogni direzione e identificare oggetti come alberi, persone, automobili e altro. Tali informazioni vengono poi utilizzate dal dispositivo per decidere cosa fare e cosa evitare.

Una volta impostato R1 in modalità di “inseguimento” automatico, il drone si muove praticamente da solo, e ci sono alcuni trucchetti che Skydio ha programmato, come ad esempio la funzione Boomerang che lo manda in avanti e all’indietro per catturare un unico video.

L’app per Apple Watch, oltre ad offrire piccole miniature delle persone presenti in modo tale da poter comunicare al drone chi seguire, utilizza la corona digitale in un modo unico: una rotazione della manopola definisce la direzione del drone. Ma non è tutto. L’applicazione, infatti,  include anche una funzione per riportare R1 alla posizione iniziale sull’iPhone e spegnerlo, in modo da poter ottenere un volo completo dal polso.

R1 fondamentalmente vola da solo ed ha bisogno di così poche interazioni che è semplice da usare anche per chi non ha esperienza per quanto riguarda il pilotaggio di droni. Tutto quello che serve è un iPhone per l’installazione e può essere controllato con nient’altro che l’Apple Watch.

Seppur si tratti di un dispositivo degno di nota e considerato il prezzo non proprio economico – costa $ 1,999 –  ci sono delle regole da seguire prima di iniziare a pilotare R1. Non è possibile, infatti, volare in condizioni di vento forte e le sue telecamere non sono in grado attualmente di rilevare i rami sottili, quindi è necessario prestare attenzione.

Skydio sta comunque lavorando per migliorare costantemente R1 che, nonostante il costo e le dimensioni non contenute, vanta una tecnologia che merita attenzione perché questo tipo di autonomia potrebbe rappresentare il futuro dell’uso dei droni del mercato di massa tra qualche anno.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Oltre alla nuova applicazione per  Apple Watch per il controllo di R1, Skydio ha annunciato che il drone sarà disponibile nel negozio online Apple e in alcuni punti vendita dell’azienda californiana. R1, inoltre, può anche essere acquistato direttamente dal sito web di Skydio.