L’iPhone XR sta per arrivare in commercio ma diverse testate americane hanno già avuto modo di provarlo. Su questo modello, per sopperire alla mancanza del 3D Touch che risultava troppo difficile da implementare con uno schermo LCD dai bordi ridotti, Apple ha introdotto l’Haptic Touch.

Con l’Haptic Touch basta una pressione prolungata (anzichè più forte) su un determinato elemento per ottenere praticamente lo stesso effetto del 3D Touch, con tanto di vibrazione che aiuta ad avere una sensazione di “tocco fisico”.

Al momento, chi ha provato il dispositivo, ha notato che l’Haptic Touch non è disponibile in tutte le aree dove invece è possibile utilizzare il 3D Touch. Ad esempio, è possibile utilizzarlo per attivare la Torcia e la Fotocamera dalla Lockscreen, oppure nel Centro di Controllo per espandere i piccoli Widget con i controlli.

Apple è stata dunque interrogata sull’argomento ed ha confermato che l’Haptic Touch verrà sviluppato nel tempo. Al momento è prevista l’integrazione soltanto in alcune zone ma con i prossimi aggiornamenti software l’utilizzo verrà ampliato e portato allo stesso livello del 3D Touch:

Al momento le funzioni sono limitate per assicurarci che l’implementazione venga effettuata nella maniera più corretta possibile.

Sostanzialmente sembra che Apple abbia avuto poco tempo per portare a termine la questione me tutto questo non rappresenta un grosso problema grazie ai costanti aggiornamenti ai quali l’azienda ci ha abituati.