Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iPhone

L’iPhone XR sta vendendo un po’ meno del previsto perchè l’XS Max va a gonfie vele

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contrariamente a quanto pronosticato all’inizio, adesso gli analisti iniziano a ritrattare. Si pensava che l’iPhone XR potesse vendere tantissimo a differenza di XS ed XS ma, risultati alla mano, sembra proprio che l’iPhone che stia vendendo meglio sia l’XS Max!

Tra iPhone XS ed iPhone XS Max, il preferito degli utenti è sicuramente quello più grande e sta registrando delle vendite decisamente maggiori rispetto alle aspettative, malgrado il prezzo davvero alto.

Le nuove previsioni considerando una vendita stimata di 46 milioni di iPhone in totale nell’ultimo trimestre dell’anno, in grado di generare 62,3 miliardi di dollari.

iPhone XR sta andando sicuramente bene, con una stima di 9 milioni di unità già vendute nel primo fine settimana, ma la stima originaria era di 10 milioni di unità. Si vocifera che Apple abbia anche ridotto la produzione di questo smartphone per il trimestre successivo. Questo non vuol dire che iPhone XR stia andando male, le vendite supereranno quelle di iPhone 8 ed 8 Plus. Sta semplicemente vendendo un po’ meno del previsto perchè molti più utenti di quanto ci si aspettasse stanno scegliendo il modello XS Max.

Ricordiamo che Apple pubblicherà i risultati finanziari ufficiali, il 1 Novembre.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.