Pochi giorni dopo la notizia dell’ordine da parte di Apple di ben 12 petabytes di storage, Silicon Alley Insider scrive di un rumor secondo il quale Apple potrebbe lanciare a breve un nuovo servizio cloud-based, molto simile a Netflix.

In effetti da qualche mese a questa parte, le teorie relative all’utilizzo del gigantesco Data Center nel North Carolina sono state tantissime e le sue dimensioni lasciano comunque ad immaginare che si potrebbe benissimo trattare di un centro dedicato per la maggior parte ad offrire alcuni servizi relativi a contenuti video.

Secondo quanto scrive Peter Misek, Apple ha imparato molto dalla disponibilità di Netflix sulla sua Apple TV, e siamo convinti che implementerà un servizio molto simile: si tratterà di un servizio con il quale, tramite un sistema cloud, sarà possibile lo streaming di diversi contenuti video su diversi dispositivi tra cui iPhone, iPad ed Apple TV.

Distribuendo video tramite una tecnologia cloud-based, si renderà compatibile con tutti i dispositivi un unico contenuto, in modo da allargare e rendere più dinamica la distribuzione dello stesso.

Resta da chiedersi il motivo per il quale Apple abbia intenzione di avviare un servizio simile a Netflix, quando quest’ultimo è già pienamente supportato dalla sua Apple TV, ma la risposta a questa domanda è tanto lecita, quanto ovvia.

via | macstories