Pushme.to utilizzato insieme ad Arduino per sviluppare un allarme domestico

18/04/2011

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Un nostro utente si è armato di ingegno e tanta pazienza per modificare ad hoc il suo Arduino al fine di renderlo un perfetto allarme per iPhone, in grado di inviare email e notifiche push attraverso l’applicazione Pushme.to. Vediamo insieme il funzionamento.

Di casi simili ne vediamo spesso in America e siamo soliti documentarli ma questa volta la Mod arriva direttamente dall’Italia, dalla mente di Dario Ciannavei.


Componenti utilizzati:

  • Arduino 2009;
  • Arduino Ethernet Shield;
  • Sensore di movimento Pir;
  • Buzer (Cicalino);
  • Led segnalazione movimento;
  • Web Server Php;
  • Applicazione Pushme.to per iphone.

[app 343341970]

Descrizione del funzionamento:

  • il programma nell’arduino controlla lo stato del sensore pir e quando il sensore rileva un movimento il led lampeggia 2 volte, il Buzer segnala la presenza suonando, poi viene richiamato uno script php dal web server al suo interno che attiva 2 funzioni: una per l’invio della notifica push e l’altra per l’invio della email.

Per chi volesse saperne di più riguardo alla tecnologia Open-Source di Arduino, vi rimandiamo alla pagina ufficiale del prodotto.

Complimenti a Dario Ciannavei per l’ingegno.

Un nostro utente si è armato di ingegno e tanta pazienza per modificare ad hoc il suo Arduino al fine…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.