Notizie

Hacking del Face ID? Un ricercatore cancella il suo intervento alla Black Hat

Un noto ricercatore ha rivelato a Reuters di aver cancellato il suo intervento alla conferenza Black Hat su richiesta del suo datore di lavoro. Wish Wu stava preparando per l’occasione una presentazione intitolata “Bypass Strong Face ID: Everyone Can Deceive Depth and IR Camera and Algorithms”.

Impostazione del Face ID su iPhone XS

Notizia interessante è che Wish Wu è un dipendente di Ant Financial, che sfrutta numerose tecnologie per il riconoscimento dei volti, inclusa quella del Face ID di Apple per il suo metodo di pagamento in digitale Alipay.

A quanto sembra Wu è totalmente d’accordo con la decisione di Ant Financial, affermando che il bypass in questione funziona solo con iPhone X e con determinate condizioni. Con gli ultimi iPhone XS e XS Max è invece totalmente inutilizzabile.

Di seguito le parole di Wu e Ant Financial rispettivamente:

Per garantire la credibilità e la completezza dei risultati della ricerca, abbiamo deciso di cancellare il discorso.

La ricerca sul meccanismo di verifica del Face ID è incompleta e sarebbe fuorviante se presentata.

Il Face ID, a differenza del Touch ID, sembra essere uno strumento molto più sicuro. Nel 2013, un team di hacker riuscì a crackare il sensore per le impronte digitali a pochi giorni dal rilascio. Dal lancio di iPhone X invece, si attendere ancora qualcuno che sia riuscito a superare le misure di sicurezza di Apple. E ciò, ricordiamo, non può essere detto per altre tecnologie simili utilizzate dalla concorrenza.

Che Apple abbia finalmente trovato nel Face ID uno strumento totalmente sicuro? Dite la vostra nei commenti.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!