Nelle scorse ore, la Stanford University ha annunciato che sarà Tim Cook a tenere il discorso inaugurale della cerimonia di laurea per l’anno accademico 2018/2019. L’evento si terrà presso lo Stanford Stadium domenica 16 giugno. Proprio qui, nel 2005, l’indimenticabile Steve Jobs tenne uno dei più celebri discorsi della storia.

Tim Cook

Perché la scelta è ricaduta su Tim Cook

“Tim Cook ha parlato con forza delle sfide e delle responsabilità che devono affrontare le aziende e la nostra società oggi”, ha dichiarato il presidente di Stanford, Marc Tessier-Lavigne. “Affrontando queste tematiche, Cook ha primeggiato per visione e valori – qualità che riflettono la cultura della comunità di Stanford, e che sono al top per i nostri studenti e il nostro paese. Tim è stata una scelta naturale per sfidare e incoraggiare i nostri laureati che lasciano il nostro campus per trovare le loro strade nel mondo”.

Entrato in Apple nel 1998, il consiglio di amministrazione lo ha nominato CEO nell’agosto del 2011, quando Steve Jobs si è dimesso per motivi di salute. L’anno scorso, il suo nome è stato inserito nuovamente nella classifica di Fortune dedicata ai 50 leader più importanti del mondo. Cook è stato anche nominato “Person of the Year” dal Financial Times e onorato con il premio New Speech Award per aver preso una posizione pubblica su importanti questioni sociali.

Le parole del CEO di Apple

È un onore essere stati invitati dagli studenti e dalla facoltà di Stanford, e non vedo l’ora di approfondire la straordinaria relazione che Stanford e Apple hanno costruito insieme nel corso di molti anni. Condividiamo molto di più della geografia. La passione, gli interessi e la creatività che le nostre istituzioni hanno in comune hanno contribuito a rivoluzionare la tecnologia e rimodellare il mondo, e non vedo l’ora di unire i laureati, così come i loro familiari e amici, per celebrare le possibilità ancora più luminose del futuro.

“Stay hungry. Stay foolish”. Il celebre discorso di Steve Jobs a Stanford

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.