Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple consentirà di ridimensionare le icone delle app su iPad
iPad

Apple consentirà di ridimensionare le icone delle app su iPad 

L’ultima versione beta di iPadOS 13 di Apple è stata rilasciata ieri e con essa sono arrivate alcune novità. La più notevole è che la società sta pianificando una funzionalità che consentirà agli utenti, per la prima volta, di ridimensionare le icone delle app nella schermata principale.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Almeno, è così che Apple si riferisce ad esso. Sarebbe più tecnicamente accurato dire “la personalizzazione del layout della griglia“, perché le icone delle app più piccole o più grandi sono un prodotto dell’aggiunta di altre due colonne al layout generale della griglia. Ma “Dimensione icona app” è etichettato in Impostazioni.

Come notato da MacRumors, questa funzione è attualmente disponibile nella quinta beta di iPadOS, quindi non è chiaro se sarà una funzionalità ufficiale di iOS 13 per iPhone. (Ciò sembra improbabile per ora.)

Sta inoltre modificando un precedente cambiamento introdotto in iPadOS, il layout 6 x introdotto come parte della schermata principale riprogettata.

Adesso, gli utenti hanno la possibilità di tornare allo standard esistente tramite l’impostazione di ridimensionamento dell’icona dell’app, che ci permetterà di personalizzare la quantità di colonne nella schermata principale tra un layout 4 x 5 e un layout 6 x 5, etichettati come ” più grande “e” altro “, rispettivamente. Il testo sotto la funzione sembra suggerire che al momento è possibile alternare tra 20 e 30 app su una singola schermata.

icone iPad

È la prima volta che Apple consente agli utenti di eseguire questo livello di personalizzazione sulle icone delle app. Sarà bello sia dal punto di vista dell’accessibilità sia perché è un caso raro ma apprezzato in cui Apple ha adottato una secolare funzionalità di jailbreak e l’ha portata sulla sua piattaforma iOS ufficiale.

 

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.