iOS 13News

iOS 13: Le modifiche di Apple provocano problemi alle app di messaggistica privata

Apple in iOS 13 ha introdotto una modifica che limita le pratiche di raccolta dei dati utilizzando le API VoIP, con conseguenze per le app di messaggistica come Facebook Messenger e WhatsApp.

Secondo un nuovo rapporto di The Information, i produttori di app di messaggistica crittografate come Signal, Wickr, Threema e Wire stanno revisionando il loro software per proteggere le funzionalità di privacy chiave che credono possano essere compromesse dalle modifiche.

In una dichiarazione a The Information, un portavoce di Apple ha dichiarato che Apple sta lavorando con gli sviluppatori per alleviare le loro preoccupazioni.

“Abbiamo ascoltato feedback sulle modifiche alle API introdotte in iOS 13 per proteggere ulteriormente la privacy degli utenti e stiamo lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori iOS per aiutarli a implementare le loro richieste di funzionalità.”

Julia Weiss, portavoce di Threema, ha affermato che i cambiamenti di Apple potrebbero effettivamente comportare “l’opposto degli obiettivi sulla privacy che i cambiamenti avrebbero dovuto raggiungere”.

Ciò che Apple sta facendo è limitare l’API PushKit, progettata per essere utilizzata per le chiamate VoIP, ma nel tempo è stata utilizzata anche per altri scopi come la raccolta di dati e, nel caso di app di messaggistica, la crittografia. In iOS 13, l’API PushKit è limitata alle chiamate via Internet, con Apple che ne elimina gli altri usi.

Le app di messaggistica crittografate attualmente utilizzano le API VoIP che Apple sta limitando per la decrittografia dei messaggi sull’iPhone in background e la modifica disabilita tale funzionalità.

messengerewhatsapp

Gli sviluppatori di app saranno in grado di aggirare le modifiche di Apple, ma Tom Leavy, un vicepresidente dell’app di messaggistica crittografata Wickr, ha dichiarato che si tratta di un “notevole sforzo ingegneristico” che è stato inaspettato. Si dice che i produttori di app di messaggistica crittografate stiano esplorando “strumenti alternativi” in iOS per funzionare, ma si dice che siano “molto inferiori” all’opzione PushKit esistente.

Apple sta dando tempo agli sviluppatori di app fino ad aprile 2020 per conformarsi alle modifiche all’API PushKit, ma gli sviluppatori che desiderano aggiornare le proprie app per iOS 13 e sfruttare le nuove funzionalità devono seguire le restrizioni PushKit prima.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!