Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

News

Instagram mette a disposizione di tutti il suo strumento anti-bullismo

Instagram sta continuando ad espandere i suoi sforzi anti-bullismo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Pochi mesi dopo aver iniziato a testare il suo strumento “Limita” con un piccolo gruppo di utenti, l’azienda lo sta ora distribuendo a tutti. La funzione, progettata per proteggere il nostro account da interazioni indesiderate, ci consente di filtrare tranquillamente le persone che potrebbero molestarci nell’app.

Instagram afferma che il suo ultimo strumento anti-bullismo può essere utile per coloro che sono riluttanti a denunciare o bloccare i bulli, in particolare i giovani, poiché Limita offre loro un modo sottile per ostacolare i follower problematici. Ciò significa che i commenti degli account limitati non verranno visualizzati pubblicamente sui nostri post (a meno che non li approviamo) e non saranno in grado di vedere quando siamo attivi o abbiamo letto i loro messaggi diretti.

Instagram

Limitare un altro utente è semplice: tutto ciò che dobbiamo fare è scorrere verso sinistra su uno dei suoi commenti, farlo direttamente dalla pagina del profilo o andare alla scheda Privacy nelle impostazioni di Instagram. Dopo aver abilitato “Limita” sull’account di qualcuno, i suoi commenti sui nostri post saranno visibili solo a loro.

Ancora una volta, secondo Instagram, la nuova funzione intende fornire un’alternativa alle persone che potrebbero non sentirsi a proprio agio nel bloccare o segnalare un account a causa della paura di una punizione. Se desideriamo approvare un commento da un account con restrizioni, possiamo toccare “Vedi commento” o semplicemente ignorarlo o eliminarlo.

Nel frattempo, i DM degli utenti con restrizioni vengono automaticamente inviati alla posta in arrivo nella sezione “Richiesta messaggi” e non riceveremo alcuna notifica. Come accennato in precedenza, il mittente limitato non sarà in grado di vedere quando abbiamo letto i loro messaggi diretti, quindi possiamo avere un po ‘di tranquillità anche lì.

Instagram afferma di sapere che il bullismo è un problema complesso, ma la sua speranza è che funzionalità come Limita possano aiutare a rendere la sua app un posto migliore.

Il lancio di Limita segue una serie di strumenti che Instagram ha testato per combattere il bullismo e le molestie negli ultimi mesi, inclusa una funzionalità che utilizza l’intelligenza artificiale per mettere in guardia le persone dal lasciare commenti che potrebbero essere dannosi sui post di altre persone. I

noltre, nell’ambito del Mese di prevenzione del bullismo nazionale, Instagram afferma che per tutto il mese di ottobre lavorerà con i creatori per diffondere la consapevolezza contro il bullismo e “educare i giovani su questioni importanti“. Proprio il mese scorso, è stata presentata in anteprima una serie TV di Instagram di Jonah Hill che affronta il bullismo, un argomento su cui la società si è concentrata ulteriormente da quando Adam Mosseri è diventato capo di Instagram nel 2018.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.