News

Solo due dei quattro modelli di iPhone 12 supporteranno mmWave 5G

Apple lancerà quattro modelli di iPhone con 5G nella seconda metà del 2020, con il gruppo diviso in due coppie di modelli più piccoli e più grandi, ma un abbinamento includerà funzionalità di rilevamento 3D sul retro e supporto per connessioni 5G basate su mmWave più veloci.

I recenti rumors sull’iPhone 12 hanno indicato tre dimensioni di dispositivo, tutti dotati di display OLED. In una nota agli investitori vista da AppleInsider, JP Morgan ritiene che sarà rilasciato un quarto sarà nell’autunno del 2020.

L’analista prevede due modelli con display da 5,4 pollici e 6,7 pollici, e due modelli con display da 6,1 pollici. JP Morgan suggerisce inoltre che due dispositivi offriranno specifiche “Pro” di livello superiore, mentre gli altri avranno caratteristiche minori.

iPhone12

I modelli da 6,1 pollici e da 6,7 ​​pollici costituiranno l’accoppiamento di fascia alta, e saranno dotati di una fotocamera a triplo obiettivo con rilevamento 3D.  Gli altri due, costituiti dal modello da 5,4 pollici e dall’altra variante da 6,1 pollici, avranno due fotocamere posteriori e nessun rilevamento 3D.

Anche se tutti i modelli supporteranno la connettività 5G, la suddivisione dei dispositivi introdurrà anche variazioni su questa funzione, poiché solo l’accoppiamento “Pro” includerà il supporto per mmWave, consentendo loro di connettersi a velocità molto elevate nelle città e nelle aree urbane in cui mmWave 5G è supportato. Tutti i modelli, tuttavia, supporteranno il 5G inferiore a 6 GHz, che è più diffuso e stabile di mmWave, ma offre velocità molto più lente.

Secondo JP Morgan, tutti e quattro i nuovi modelli di iPhone “guideranno la potenziale accelerazione nei cicli di sostituzione“. I quattro modelli saranno lanciati nello stesso anno in cui verrà lanciato l’iPhone SE 2, che dovrebbe essere rilasciato nella prima metà del 2020 con un display LCD da 4,7 pollici.

Si ipotizza che Apple modifichi la sua strategia di rilascio di iPhone nel 2021, con la società che dovrebbe rilasciare due nuovi modelli di iPhone nella prima metà del 2021, seguiti da altri due nella seconda metà dell’anno.

Oltre a contribuire a risolvere i problemi di stagionalità per la catena di approvvigionamento e delle entrate, la mossa è motivata per aiutare Apple “a competere favorevolmente contro i lanci continui da parte dei concorrenti durante tutto l’anno“.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!