AirPods

Gli AirPods Pro offrono un notevole miglioramento della latenza Bluetooth

Nuovi test dimostrano che gli AirPods Pro offrono un notevole miglioramento della latenza Bluetooth

Gli AirPods Pro offrono notevoli miglioramenti rispetto ai precedenti AirPods, come la cancellazione del rumore e la modalità Trasparenza. Un altro vantaggio, un pò trascurato, è la latenza migliorata. Un nuovo post sul blog di Stephen Coyle, musicista e sviluppatore di software, esplora questo miglioramento.

PUBBLICITÀ

Una cosa da notare, come fa Coyle, è che la latenza non è un problema per la riproduzione video. Questo perché la riproduzione del video può essere leggermente ritardata per garantire che l’audio sia correttamente allineato. La latenza è un problema per i suoni “imprevedibili“, afferma Coyle. Ciò include suoni avviati dall’utente, effetti sonori nei giochi e altro.

AirPods Pro

Per misurare la latenza, Coyle ha effettuato due diversi tipi test:

Uso due software per riprodurre l’audio che sto misurando. Innanzitutto, la tastiera iOS predefinita, la migliore app per testare la latenza, in quanto è probabilmente il luogo più comune in cui le persone incontrano questo problema. In secondo luogo, un gioco che ho sviluppato chiamato Tapt. Questo è un buon punto di riferimento perché ho scritto il gioco con un bisogno specifico di bassa latenza audio e ho familiarità con le sue basi tecniche.

La differenza tra il suo gioco e la tastiera iOS è che il primo si avvia e mantiene continuamente una “sessione audio“, mentre il secondo no. Con la sua app e la tastiera, Coyle ha eseguito una serie di suoni:

Con ogni combinazione di dispositivo e software, innesco 10 suoni di fila, usando un metronomo impostato a 90 bpm per mantenere le cose coerenti. Per l’esecuzione della tastiera, scarto il primo tocco per i motivi sopra indicati (in un contesto in cui la latenza conta davvero, gli sviluppatori possono facilmente fare ciò che ho fatto con Tapt). Infine, la media di queste 19 misurazioni fornisce le cifre della latenza, che cito di seguito.

I risultati dei test dimostrano che, gli AirPod di prima generazione, che utilizzano il chip W1 di Apple, misurano una latenza di 274 ms. AirPods di seconda generazione, rilasciati all’inizio di quest’anno e alimentati dal più recente chip H1 di Apple, riducono la latenza a 178 ms, mentre gli AirPods Pro, che utilizza lo stesso chip H1, riducono ulteriormente la latenza a 144 ms.

Il miglioramento di 130 ms dagli AirPods di prima generazione agli AirPods Pro potrebbe non sembrare molto sulla carta, riconosce Coyle, ma questi risultati rendono “la differenza percettiva degli AirPods Pro incredibilmente vicini ad un risultato di ascolto audio senza soluzione di continuità“.

Ciò che è anche notevole è il miglioramento tra gli AirPods di seconda generazione e AirPods Pro, anche se usano lo stesso chip H1 per la connettività. Ciò significa che Apple ha trovato nuovi modi per migliorare la latenza con lo stesso chip.

PUBBLICITÀ

 

 

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button