Notizie

Apple rimuove la famosa app di chat ToTok dall’App Store

Apple rimuove la famosa app di chat ToTok perché si tratta di uno strumento di spionaggio governativo

Apple ha rimosso l’app di messaggistica “ToTok” dall’App Store dopo che un’indagine del New York Times è emerso che l’app era in realtà uno strumento di spionaggio utilizzato dal governo degli Emirati Arabi Uniti per sorvegliare in massa i suoi cittadini.

PUBBLICITÀ

Secondo il rapporto, che cita funzionari statunitensi che hanno familiarità con una valutazione di intelligence classificata, l’app veniva utilizzata per estrarre i dati dagli elenchi di contatti degli utenti e tenere traccia delle posizioni offrendo previsioni meteorologiche localizzate.

Tok Tok

La politica sulla privacy di ToTok rileva che “potrebbe condividere i tuoi dati personali con società del gruppo“, ma risulta che l’app è collegata alla società di sicurezza informatica DarkMatter, con sede ad Abu Dhabi, che è sotto inchiesta dall’FBI per possibili crimini informatici. Una valutazione dell’intelligence statunitense ha anche collegato ToTok a Pax AI, una società di data mining con sede ad Abu Dhabi.

Nel tempo in cui era disponibile su ‌App Store‌ e Google Play Store, l’app è stata scaricata da milioni di utenti in Medio Oriente, Nord America, Europa, Asia e Africa. L’app era particolarmente popolare negli Emirati Arabi Uniti, dove altre app di messaggistica come WhatsApp e Skype sono parzialmente bloccate. Agli utenti che hanno installato l’app sui propri dispositivi viene consigliato di rimuoverla, poiché qualsiasi capacità di sorveglianza potrebbe potenzialmente funzionare senza ostacoli.

Secondo quanto riferito, gli Emirati Arabi Uniti hanno utilizzato la tecnologia di sorveglianza per reprimere il dissenso interno nel paese, tra cui l’hacking dei giornalisti occidentali e la detenzione di attivisti per i diritti umani in isolamento dai post di Facebook.

Non è la prima volta che sentiamo segnalazioni che alcune app vengono utilizzate come strumenti per i governi per spiare i loro cittadini. Un rapporto di ottobre dell’Open Technology Fund (OTF), un’iniziativa finanziata dal governo degli Stati Uniti, ha rivelato che un’app “educativa” che insegna le politiche del Partito comunista cinese include un codice che equivale a una backdoor nei dispositivi Android degli utenti.

Un rapporto separato che elabora i risultati afferma che l’app, nota come “Study Xi, Strong Nation“, offre essenzialmente al governo cinese la capacità di determinare “la posizione di ogni cittadino in qualsiasi momento.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button