PUBBLICITÀ
App Store

Apple lancia ufficialmente gli acquisti universali per le app Mac e iOS

Apple ha attivato una nuova funzionalità dell'App Store che consente agli sviluppatori di includere le versioni macOS delle loro app come acquisto universale insieme a iOS, iPadOS, watchOS e tvOS.

Apple ha annunciato che sta lanciando ufficialmente la possibilità per gli sviluppatori di vendere app per Mac e iOS come un singolo acquisto. La società ha descritto per la prima volta questi piani a febbraio, affermando che la funzionalità sarebbe stata estesa agli sviluppatori a marzo.

Le versioni macOS di un app ora possono essere incluse come parte di un acquisto universale, che consente ai clienti di acquistare una singola app (o acquisto in-app) che funziona su iOS, iPadOS, macOS, watchOS e tvOS.

Apple afferma che gli sviluppatori possono prepararsi a utilizzare la funzione assegnando un singolo ID bundle per le app in Xcode e impostando il loro record di app per l’acquisto universale tramite App Store Connect.

L’obiettivo qui è chiaramente quello di promuovere una maggiore adozione della piattaforma Mac Catalyst, che consente agli sviluppatori di portare le applicazioni iPad sul Mac.

Una cosa importante da notare è che, nonostante l’annuncio di Apple, non ci sono ancora applicazioni che offrono supporto per gli acquisti universali tra Mac e iOS. Questo perché il gigante di Cupertino non ha ancora rilasciato Xcode 11.4 GM agli sviluppatori.

Cosa ne pensi degli acquisti universali? Facci sapere nei commenti.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button