Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

App Store

Amazon ed Apple si accordano: Aggiunti acquisti in-app a Prime Video senza pagare il 30% ad Apple

Un enorme cambiamento nel modo in cui Amazon gestisce la sua piattaforma di streaming video su dispositivi iOS

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Amazon Prime Video per iPhone, iPad e Apple TV ora consente ai clienti di acquistare e noleggiare film e programmi TV direttamente all’interno dell’app e, per la prima volta, Apple permette all’azienda di “bypassare” le proprie regole sugli acquisti in-app. Cerchiamo di capire meglio la faccenda.

Per molto tempo, Amazon non ha supportato l’acquisto in app di nuovi contenuti a causa delle regole dell’App Store che impongono il versamento del 30% di tutte le entrate ad Apple.

Gli utenti potevano aggirare il problema acquistando o noleggiando film dal sito web di Amazon tramite il browser, per poi usufruirne tramite App, ma adesso questo step è stato rimosso.

A partire da oggi, aprendo l’app Prime Video, potremo acquistare o noleggiare nuovi titoli direttamente dall’app e l’addebito avverrà direttamente sulla carta di credito associata all’account Amazon, senza passare per Apple e senza dividere i guadagni con l’azienda di Cupertino.

Amazon Prime video

Per raggiungere questo risultato, Apple ed Amazon hanno stretto un accordo speciale, qualcosa che al momento non è offerto a tutti gli sviluppatori ma che Spotify, Netflix e tanti altri hanno richiesto per anni. Ad Amazon, Apple ha perfino concesso un diritto speciale che le consente di generare metadati di acquisto in-app personalizzati.

Sebbene nessuna delle due società abbia ancora chiarito la situazione, il funzionamento di questo sistema sembra essere di questo tipo: se l’utente che effettua il Login nell’app Prime Video ha una carta di credito associata al proprio account Amazon, allora il noleggio e l’acquisto dei film verrà addebitato tramite il sistema di pagamenti Amazon, che non passa nè si appoggia ad Apple e di conseguenza non verranno condivisi i guadagni. Se invece l’utente non ha la carta di credito associata ad Amazon, allora l’acquisto in-app avverrà tramite App Store ed Apple percepirà il 30%.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.