AirTag
Trending

AirTag: Apple ha “quasi” svelato ufficialmente questo nuovo prodotto

Si chiameranno ufficialmente AirTags i nuovi dispositivi Apple da legare ad oggetti, chiavi, auto ed altro

Pochi minuti fa, sul canale YouTube di Supporto Apple, è stato pubblicato un video nel quale l’azienda spiegava come inizializzare un iPhone prima di venderlo o prima di portarlo in assistenza.

PUBBLICITÀ

Tra le varie cose, veniva mostrato come disattivare Trova il mio iPhone, passaggio indispensabile da eseguire perchè richiede la password dell’utente e non c’è modo di raggirare questa protezione.

Fin qui tutto ok, se non fosse per il fatto che Apple aveva tralasciato un piccolo particolare. E’ probabile che la versione di iOS utilizzata per realizzare questo video fosse superiore alla 13.4.5 perchè in una schermata del video si poteva leggere la seguente dicitura:

AirTags

“Enable Offline Finding”

Offline finding enables this device and AirTags to be found when not connected to Wi-Fi or Cellular.

Tradotto, tutto questo significa:

  1. Il nome ufficiale del dispositivo sarà AirTag
  2. Questo dispositivo potrà essere legato al cellulare, alle chiavi, all’auto, al portafogli o qualsiasi altro oggetto per evitare di smarrirlo e di non ritrovarlo
  3. Il dispositivo invierà la posizione in cui si trova al nostro iPhone e potremo localizzarlo facilmente attraverso l’applicazione Dov’è
  4. La particolarità di questo dispositivo, rispetto a tutti gli altri concorrenti già esistenti, sta proprio nella funzione Offline Finding.

Infatti, gli AirTag per riuscire ad inviare la posizione in cui si trovano, hanno bisogno del collegamento bluetooth con un cellulare, dal quale prendono la connessione ad internet ed aggiornano il dato sulla mappa. Quando smarriamo un oggetto, magari lontano da casa, è chiaro che l’AirTag non potrebbe funzionare perchè il nostro iPhone è lontano e quindi non può fornirgli la connessione ad internet necessaria. Apple quindi ha inventato la funzione Offline Finding che di default sarà abilitata su tutti gli iPhone. Basterà che una qualsiasi persona dotata di iPhone si trovi a passare anche velocemente nei pressi del nostro AirTag, che l’oggetto riuscirà a connettersi automaticamente (ed in maniera nascosta) a quel telefono, sfruttando la connessione ad internet di questa persona per aggiornare la propria posizione online e rendercela visibile sull’app Dov’è. In questo modo otterremo un dato aggiornato e potremo andare a recuperare il nostro oggetto smarrito.

Con questo video Apple ha svelato praticamente tutto, ufficializzando anche il nome del prodotto. Il video poi è stato rimosso da YouTube ma ormai era troppo tardi.

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button