AppleNotizie

Apple condivide il Rapporto sulla responsabilità del fornitore 2020

Sabih Khan, Senior Vice President of Operations di Apple, ha illustrato come l'azienda prevede di garantire la salute e la sicurezza in tutta la sua catena di fornitura globale in mezzo alla pandemia di COVID-19.

Apple ha condiviso il suo rapporto sulle responsabilità dei fornitori per il 2020 [PDF] , che include una lettera che descrive in dettaglio i piani del produttore di iPhone per aumentare la sicurezza e la protezione nella sua catena di fornitura mondiale a seguito dell’epidemia di Coronavirus.

Scritto da Sabih Khan, vicepresidente senior delle operazioni di Apple, la lettera descrive in dettaglio le modifiche che la società ha apportato per proteggere i suoi partner della catena di fornitura, come la stretta aderenza al distanziamento sociale, massimizzare lo spazio interpersonale e gli screening sanitari.

Questa pandemia non ha lasciato alcun paese intatto e vogliamo ringraziare tutti i nostri fornitori in tutto il mondo per il loro impegno, flessibilità e cura per i loro team mentre navighiamo sugli impatti complessi e in rapida evoluzione di COVID-19. Fin dall’inizio, abbiamo lavorato con i nostri fornitori per sviluppare ed eseguire un piano che metta al primo posto la salute delle persone. Migliaia di dipendenti Apple hanno lavorato instancabilmente per eseguire quel piano in collaborazione con i nostri fornitori in tutto il mondo.

Di seguito, alcune delle misure messe in atto da Apple:

  • Sono richiesti dispositivi di protezione individuale durante il lavoro e nelle aree comuni.
  • Maschere e disinfettanti sono stati forniti ai dipendenti.
  • Sono stati implementati protocolli avanzati di pulizia profonda.
  • I fornitori hanno riprogettato e riconfigurato le planimetrie delle fabbriche ove necessario per il distanziamento sociale.
  • Sono stati implementati orari di lavoro flessibili e turni di lavoro sfalsati per massimizzare lo spazio interpersonale.

Apple sta inoltre condividendo i suoi piani con altre organizzazioni nella speranza di stabilire standard simili in tutto il settore.

Il Rapporto sulla responsabilità dei fornitori 2020 è stato creato sulla base di interviste con 52.000 lavoratori, con fornitori di Apple in 49 paesi, rispetto ai 30 del 2018. Nel 2019 sono stati effettuati 1142 audit totali. Alcuni aspetti salienti del rapporto:

  • Nel 2019 sono stati rimborsati ai dipendenti 1,3 milioni di dollari in spese di assunzione.
  • Vi è stato un aumento del 53% anno su anno nei siti dei fornitori impegnati a raggiungere zero rifiuti.
  • Finora i fornitori hanno conservato 30,5 miliardi di galloni di acqua dolce.
  • Apple ha visto il 100 percento della partecipazione ad audit di terze parti su fonderie e raffinerie di stagno, tantalio, tungsteno, oro e cobalto.
  • Vi è stato un aumento del 13% delle strutture di fornitori ad alte prestazioni anno dopo anno.
  • Meno dell’uno percento dei fornitori di Apple è stato considerato poco performante.
  • Oltre 154.700 fornitori hanno sfruttato le opportunità di apprendimento SEED nel 2019.
  • 41 persone hanno partecipato al corso intensivo di sviluppo di app di Apple con un tasso di laurea del 100%.

“Il nostro lavoro per proteggere le persone e il pianeta potrebbe non essere mai finito – ma non siamo mai stati più sicuri che i nostri giorni più luminosi siano ancora avanti”, conclude Khan.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!