Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

AppleNotizie

Il ban di Huawei negli Stati Uniti non avrà alcun effetto su Apple

Sebbene la Cina stia minacciando di adottare "contromisure" contro le società statunitensi per bloccare le spedizioni di semiconduttori, gli esperti affermano che è improbabile che Pechino colpisca Apple.

Apple

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

All’inizio di maggio, gli Stati Uniti si sono imposti per bloccare le spedizioni di chip realizzati da software o hardware statunitensi a Huawei. In risposta, la Cina ha minacciato di vendicarsi contro le società statunitensi avviando indagini o inserendo società in un “elenco di entità inaffidabili“.

Nonostante ciò, gli esperti che hanno familiarità con la relazione di Apple con Pechino hanno detto alla CNBC che è improbabile che questa mossa abbiamo un impatto sull colosso della tecnologia di Cupertino.

Il direttore della ricerca di Counterpoint, Neil Shah, ha affermato che qualsiasi restrizione alle operazioni di Apple nel paese potrebbe “accelerare ulteriormente” il processo di spostamento della sua produzione altrove, cosa che la Cina vorrebbe evitare.

“Apple ha contribuito enormemente e indirettamente all’economia cinese”, ha detto Shah alla CNBC. “Quindi Pechino dovrà pensarci due volte prima di prendere di mira il produttore di iPhone”.

Non sarebbe la prima volta che Apple affronta le conseguenze di una mossa degli Stati Uniti contro Huawei. Dopo che gli Stati Uniti hanno posto due divieti su Huawei utilizzando apparecchiature americane, alcuni cittadini e aziende in Cina hanno iniziato a boicottare Apple. Tuttavia, quel boicottaggio non sembrava avere un enorme effetto sulla società.

Il colosso di Cupertino è stata incredibilmente attenta al modo in cui opera in Cina, il che probabilmente ha aiutato la sua reputazione con i funzionari di Pechino. Nel 2019, ad esempio, Apple ha rimosso un’app di mappatura utilizzata dai manifestanti democratici di Hong Kong.

Ma anche se Apple probabilmente non affronterà il peso delle contromisure cinesi, gli esperti affermano che il governo continuerà a prendere di mira le aziende statunitensi.

“Come minimo ci saranno indagini sulle società statunitensi per comportamenti anti-monopolio e per il rispetto delle disposizioni della legge sulla sicurezza informatica”, ha detto Triolo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.