Microsoft ci prova in tutti i modi. Dopo aver riportato alcuni episodi in cui la società aveva contattato gli sviluppatori più importanti delle applicazioni iOS per chiedere loro di eseguire il porting su Windows Phone 7, adesso vi informiamo che è stato sviluppato un potente programma chiamato API Mapping Tool in grado di convertire automaticamente le applicazioni iOS rendendole compatibili con il sistema operativo Mobile della Microsoft.

Al momento è possibile effettuare del porting molto semplici ma in futuro sarà possibile arricchire l’esperienza con contenuti multimediali, grafica ed altri elementi. Insomma una mossa che dovrebbe attirare l’interesse di molti sviluppatori che con un semplice click avrebbero un porting completo del proprio software verso una nuova piattaforma, pronta a generare nuovi guadagni. Attualmente il Market Place ospita 15.000 applicazioni. Sarà questa la svolta per Microsoft?

Via | Electronista